Agevolazioni TARIFFE AUTOSTRADALI per elettori iscritti all’AIRE.

Molti elettori residenti all’estero si recheranno a votare in Italia per le prossime tornate elettorali del prossimo mese di maggio ed è per questo motivo che vi giro la circolare dell’AISCAT (Associazione delle Concessionarie Autostradali) con la quale si prevede l’esenzione dei pedaggi autostradali in Italia secondo le semplici modalità che vi allego. 

Ovviamente per chi deciderà di votare presso le sedi aperte dai Consolati all’estero nulla cambia, la mia nota è per coloro che hanno deciso di recarsi a votare in Italia. 

Un caro saluto.

Alessandro Zehentner

Lista Azzurra

Presidente del Comites del Consolato Generale di Barcellona

 

la circolare dell’AISCAT (Associazione delle Concessionarie Autostradali) con la quale
si prevede l’esenzione dei pedaggi autostradali in Italia 

 

I cittadini italiani che sono permanentemente residenti in un Paese dell’Unione Europea e iscritti all’Aire ( Anagrafe degli Italiani residenti all’Estero) e che non hanno optato per il voto  a favore dei candidati locali saranno ammessi al voto per i candidati italiani senza necessità di presentare alcuna dichiarazione. Gli elettori italiani residenti in un Paese membro dell’Unione Europea possono votare per i rappresentanti italiani presso le sezioni elettorali istituite dalle Ambasciate e dai Consolati. Gli iscritti  all’Aire riceveranno a casa, da parte del Ministero Italiano, il certificato elettorale con l’indicazione della sezione presso la quale votare, della data e dell’orario delle votazioni. In caso di mancata ricezione essi potranno contattare l’Ufficio Consolare competente per verificare la propria posizione  ed eventualmente richiedere il certificato sostitutivo. Coloro che invece desiderano votare in Italia, pur essendo residenti in un Paese membro dell’Unione Europea, devono presentare richiesta,  entro il giorno precedente le elezioni in Italia, al Sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti.

– AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO AUTOSTRADALI PER ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO

Gli elettori italiani provenienti dall’estero che dovessero recarsi in Italia per esercitare il diritto di voto presso il Comune di iscrizione elettorale potranno avvalersi delle seguenti agevolazioni di viaggio autostradali.

Solo agli elettori residenti all’estero e iscritti all’AIRE e’ concessa l’esenzione dal pagamento del pedaggio autostradale su tutta la rete nazionale, sia per il viaggio per raggiungere il seggio elettorale sia per il viaggio di ritorno.

Per usufruire dell’agevolazione, l’elettore dovra’ ritirare in entrata il biglietto di ingresso e consegnarlo in uscita all’operatore. Unitamente al biglietto l’elettore dovra’ esibire:

– per il viaggio di andata, la tessera elettorale o la cartolina-avviso inviatagli dal Comune di iscrizione elettorale o l’attestazione rilasciatagli dall’Ufficio consolare recante la localita’ di residenza;

– per il viaggio di ritorno: la tessera elettorale, opportunamente vidimata dal presidente del seggio dove e’ avvenuta la votazione.

Qualora il transito in uscita avvenga tramite un varco automatico self-service, l’interessato dovra’ contattare il servizio di assistenza utostradale, cui dovra’ segnalare la propria condizione di elettore residente all’estero.

Sono escluse dall’esenzione le autostrade controllate con sistema di esazione di tipo “aperto”, per le quali non e’ prevista l’emissione di un biglietto di ingresso in autostrada.