In Europa torna libera circolazione. Macron: Francia è zona verde

Parigi, 15 giu. (Fonte: askanews) – Ha sfoderato tutto il suo irresistibile charme televisivo in quello che è stato il suo quarto discorso alla nazione da quando è cominciata l’emergenza Coronavirus: il presidente Emmanuel Macron ha annunciato l’odierna riapertura in tutta la Francia continentale. Diventerà zona verde anche l’Ile de France con Parigi che finora era rimasta esclusa, mentre è ancora bollino arancione per Mayotte e la Guyana, dove il coronavirus circola attivamente. A Parigi ristoranti e locali aperti, a testimonianza di un Paese che vuole ripartire. Anche se il virus continua a circolare, come precisato dal ministero della Sanità francese.

A partire da quella che Macron ha chiamato “prima vittoria contro il coronavirus” l’Europa riparte sul serio. Anche Belgio Germania e Repubblica Ceca ripristinano la libera circolazione con tutti i Paesi del continente. Atene, la cui economia è in gran parte basata sul turismo, va oltre e spalancando le porte anche ai viaggiatori provenienti da diverse regioni al di fuori dell’UE: Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Corea del Sud, Cina. La Norvegia apre i suoi confini a tutti i paesi nordici imponendo condizioni che escludono in questa fase quasi tutta la Svezia, dove l’epidemia del nuovo coronavirus rimane vivace. La Spagna aspetterà invece fino al 21 giugno, per ripristinare la libera circolazione con tutti i paesi dell’UE, ad eccezione della frontiera terrestre con il Portogallo, dove i controlli saranno revocati il primo luglio.